Obiettivi nello Sport – Il Goal Setting

A cura del Dott. Manuel Sedda – Psicologia clinica e di comunità

Cell: +39 3476629536

Email: manuel.sedda@gmail.com

 

 

Stabilire obiettivi da raggiungere (goal setting) è un aspetto molto importante nello sport.

Capita che atleti e allenatori si trovino in una condizione di poca chiarezza rispetto alle mete da raggiungere, a discapito della perfomance sportiva.

Il goal setting diventa quindi un punto importante e una strategia efficace all’interno di un processo di preparazione mentale. Il lavoro con gli atleti si concentra sull’identificare i propri obiettivi, con la collaborazione essenziale dell’allenatore, costruendo il programma necessario per raggiungerli e mantenerli.

 

Con un buon goal setting si aiuta lo sportivo a focalizzare l’attenzione, l’energia e gli sforzi in maniera specifica sulla preparazione tecnica, fisica e psicologica, favorendo così anche l’acquisizione di nuove competenze.

 

Gli obiettivi formulati vengono classificati in breve, medio e lungo termine:

  • Breve, nel periodo iniziale (uno/due mesi).
  • Medio, primi sei mesi.
  • Lungo, entro l’anno.

Vengono poi ulteriormente distinti in:

  • obiettivi di prestazione, per migliorare un gesto o un’abilità;
  • obiettivi di risultato, incentrati sugli esiti delle gare.

E’ importante che siano aspetti misurabili (attraverso dei punteggi, in modo da evidenziare i miglioramenti), alla portata dell’atleta e che vengano formulati in maniera precisa, utilizzando termini positivi.

 

Una formazione degli obiettivi non adeguatamente definita e monitorata da un professionista può creare nell’atleta aspettative poco realistiche rispetto al miglioramento della perfomance sportiva e influenzare negativamente la determinazione e la motivazione, limitando gli sforzi e le energie necessari al raggiungimento dei propri scopi.

 

Il goal setting permette all’atleta di avere in mente in quale direzione orientare gli allenamenti, incrementando la motivazione e sviluppando un’idea positiva rispetto alle proprie abilità.


Testo a cura del Dott. Manuel Sedda

vuoi contattarlo? >


Scrivi commento

Commenti: 0